Brochure

Esempi e consigli per creare una Brochure aziendale efficace attraverso una comunicazione vincente e professionale

Una Brochure aziendale è ad oggi uno degli strumenti offline più efficaci.
Ma come possiamo creare una brochure che possa stimolare il suo lettore al punto da considerarla una reliquia? Questa deve poter rimanere sulla sua scrivania del nostro potenziale Cliente non solo perché è bella, non solo perché possa mostrarla ad altri, soprattutto dovrà risultare utile ingolosendo ogni volta che la riaprirà.

Da sempre e per sempre!

La Brochure è ad oggi uno degli strumenti offline più importanti ed efficaci.

Oggi desideriamo farvi comprendere quali siano i concetti più interessanti da prendere in considerazione e ci soffermeremo quindi sul come creare una brochure aziendale professionale senza illustrare nel dettaglio concetti tecnici di realizzazione in quanto questi, spettano ad agenzie come la nostra o a graphic designer per la grafica e copywriter per la parte testuale/emozionale. A questo cercheremo di offrire qualche spunto grafico / creativo affinché si possa avere delle idee più chiare.

A cosa serve una Brochure professionale

La brochure aziendale è lo specchio cartaceo della vostra azienda, brand o prodotto che si voglia pubblicizzare attraverso una comunicazione off-line. Essa detiene un ruolo importante con lo scopo di presentare tutte le vostre potenzialità e competenze alla lettore.

Una brochure contiene di base tutte quelle informazioni che possano “raccontare” la vostra azienda, cosa fate, come lo fate e i punti di forza che vi contraddistinguono. Bene, questo risulta abbastanza scontato ma lo è meno quando si tenta di raccontarlo attraverso una creatività grafica efficace, concetti testuali e “claim” emozionali che possano catturare l’attenzione del lettore. È importante comunicare e farlo in modo che la chiarezza, la fluidità dei concetti e la creatività della brochure distinguano in modo chiaro la vostra azienda rispetto ai vari competitors. Ricordiamo che una brochure aziendale non è da confondere con un Catalogo o un flyer bensì questa dovrà servire come biglietto da visita per invogliare l’utente a contattarci.

brochure
brochure aziendale

Brochure aziendale: 5 consigli utili ed efficaci

Abbiamo quindi definito quanto sia importante una Brochure aziendale dinnanzi ad un Cliente e quanto questa possa risultare utile al fine di convertirlo. Pertanto a patto che non abbiate una agenzia creativa all’interno della vostra azienda, la brochure non può essere realizzata in modo grossolano e soprattutto non può essere creata con l’ausilio di strumenti quali Word, KeyNote, Powerpoint etc.. e fondamentale non può essere redatta con dei testi scritti da voi. L’errore che spesso viene fatto è quello di concentrarsi su contenuti prettamente tecnici argomentandoli in modo poco attraente e poco fruibile. Una agenzia pubblicitaria può darvi un forte supporto in questo cercando, attraverso i propri copywriter di ottenere un risultato efficace attraverso parole più semplici ma di forte impatto e allo stesso modo curando l’aspetto grafico ed emozionale con l’occhio che solo un creativo può avere. Ad ogni modo la vostra brochure aziendale dovrà essere creata seguendo i seguenti concetti:

  • Effettuare una mini analisi sugli obiettivi che intendete raggiungere con la vostra brochure. Da questi dipenderanno il flusso grafico e testuale.
  • A chi si rivolge la vostra brochure, a chi deve parlare e considerare quanto il linguaggio prettamente “tecnico” debba essere evidenziato. Come dicevamo spesso si tende ad esagerare risultando noiosi e poco efficaci.
  • Pensare ai vari contesti per cui viene creata la brochure aziendale. Ad esempio se la Brochure servirà per sponsorizzare la propria attività in una fiera o ad un evento, la nostra Brochure dovrà risultare impattante, innovativa e dovrà colpire emozionalmente attraverso una comunicazione visiva unica dovrà altresì risultare chiara ed efficace nel raccontare in poche righe ciò che si desidera. Ricordiamoci sempre che il potenziale fruitore deve essere colpito emozionalmente in meno di 5 secondi e credetemi, non è affatto facile!
  • Ottimizzare una call-to-action efficace. Mai dimenticare una zona di conversione che possa tentare il fruitore ogni qualvolta venga visualizzata. I contatti dovranno risultare chiari e veloci da consultare.
  • Una brochure bella quanto un libro da esporre. Spesso accade che le Brochure più belle vengano collezionate nella scrivania del Cliente, quindi la nostra Brochure dovrà essere concepita per risultare non solo gradevole ma anche “collezionabile”. Quindi bisognerà studiare un concept creativo che possa sposare una cartotecnica di qualità elevata e importante.

Il copywriting

Una brochure di presentazione aziendale deve sempre essere corredata di contenuti ad alto impatto emotivo, chiari e semplici da consultare. La lettura dovrà risultare sobria e veloce poiché spetterà alla parte creativa nel tentare di confermare attraverso la creatività ciò che viene letto. Centinaia di brochure aziendali che ci sono passate in mano hanno quasi sempre lo stesso problema: parlano tanto dell’azienda senza coinvolgere chi legge. Facciamo un esempio: Nel paragrafo iniziale scriviamo di quanto siamo bravi, che siamo operativi da oltre 1000 anni di esperienza sul mercato e che i nostri prodotti sono i migliori. Bene, questo modo di scrivere non è del tutto corretto in quanto l’utente che legge necessità di sentirsi coinvolto distinguendoci da competitor che probabilmente continueranno ad auto celebrarsi. Quindi  più che crogiolarsi sulle proprie maestrie e capacità, bisognerà concentrarsi sul lettore argomentando contenuti che possano “risolvergli” un problema, far comprendere che “lui” è importante e garantire che rispondere ai suoi bisogni sia per voi l’obiettivo più importante. Puntate sulle vostre qualità certamente, ma tentate di distinguervi dalla concorrenza perché in questo modo sarete ricordati, selezionati e magari scelti.

Emozionare attraverso un Claim originale e impattante

Non risultare scontati, un Claim per chi non lo sapesse è la principale promessa che viene fatta ai potenziali consumatori nel corso di una campagna pubblicitaria ed è definto come il testo centrale di una pubblicità.

Utilizzare un linguaggio chiaro e sintetico.

Ciò che potrebbe fare la differenza è caratterizzare il contenuto in modo che risulti semplice nella lettura e che dica tutto in pochissime parole. Bisognerà lasciare adito alla fantasia del Cliente in modo che si senta partecipe durante la lettura.

Usare e definire un tono aziendale efficace.

Che sia una brochure aziendale o comunicazione digitale ciò che importa è definire un “modo di parlare”. Dare del tu, del Lei o parlare in terza persona andrà bene comunque a patto che venga associato ad ogni comunicazione lo stesso stile.

Rendere le caratteristiche tecniche chiare e simboleggiarle.

Se possibile è opportuno utilizzare un linguaggio sintentico e adeguarlo ad una simbologia aziendale univoca. Scrivere ad esempio “mille metri quadri di parquet” all’interno di un paragrafo rischia di perdersi al contrario “1.000 mq di parquet” simboleggiato attraverso una iconizzazione farebbe la differenza.

Il Design creativo

Chiaramente l’aspetto legato alla creatività di una Brochure è importante quanto il testo o la cartotecnica. Una cover / copertina originale unita alla tipologia di carta o fustella innovativa destano curiosità e stimola alla lettura. Creare un layout interno pulito e che abbia delle metriche grafiche precise permettono al lettore di ritrovare una logica precisa che  si aspetterebbe di trovare anche nelle pagine successive. Noi in particolar modo amiamo il minimalismo e tentiamo sempre di alleggerire il peso della creatività cercando di concentrarci sul concetto e sui contenuti davvero efficaci, ma questo è davvero soggettivo!

Stile e coerenza grafica

Lo stile grafico dovrà rispecchiare il settore. Una brochure aziendale di un centro estetico sarà sicuramente diversa da una brochure di un’azienda metalmeccanica. Pertanto è importante che sia definito uno stile che seguirà, con coerenza il resto della comunicazione aziendale off-line e on-line che verrà generata successivamente.

I colori aziendali sono centrali.

Che utilizziate un blu, un rosso, l’oro o l’argento ciò che è importante è che la Brochure segui e rispetti la Brand Identity. A volte si può uscire dagli schemi soprattutto quando si dovrà pubblicizzare un prodotto e il Brand passa in secondo piano. Ad ogni modo ricordiamo di rispettare la regola dei colori complementari stando attendi a non esagerare.

La Tipografia è il segreto!

Identificate un lettering preciso e una tipografia che sia sempre quella. Una brochure ben fatta ha come base una tipografia curata e calibrata a dovere. Quindi date il giusto peso a titoli e paragrafi così come cercate di non usare troppi fonts perché si rischierebbe di risultare “to much” e incomprensibili.

Immagini di alta qualità

Che siano immagini prese in stock a pagamento o che siano realizzate da un fotografo interno è importante che siano cromaticamente uniformi e soprattutto che vengano elaborate ad alta definizione. La cosa peggiore che si possa fare è inserire in una brochure immagini che in fase di stampa risultino sgranate e confuse.

brochure aziendale
Brochure aziendale e design, esempi creativi per ispirare le idee

In conclusione prima di passare a qualche esempio di brochure aziendale ci permettiamo di dare qualche consiglio. Prima di commissionare un lavoro al vostro referente creativo cercate in rete qualche spunto, salvate qualche immagine di brochure o scattate delle foto a delle brochure che reputate siano efficaci nel vostro settore. Questo permetterà al grafico o alla agenzia creativa di capire verso quale direzioni intendete proseguire. In questo modo velocizzerete i processi di acquisizione e si valuteranno delle linee guida strutturate. Stessa cosa dovrà essere fatta recuperando delle brochure aziendali che rispecchiano i vostri gusti sulla tipologia di carta, grammatura e quantità di pagine. Infine se possibile acquisite informazioni dai vostri Clienti, questo vi permetterà di comprendere cosa sia interessante per loro. Tutto ciò unito alla creatività e la professionalità dell’agenzia permetterà di realizzare in sinergia un prodotto di qualità e sicuramente aderente al vostro settore.

Preventivo Brochure Aziendale

Desideri una Brochure Aziendale unica e di alta qualità?

Artwork è agenzia di comunicazione Milano da sempre dedita alla creatività e al cercare di esprimere in modo efficace la comunicazione aziendale dei propri Clienti. Una Brochure aziendale è il possibile inizio di una collaborazione speciale, richiedici un preventivo gratuito o chiamaci per maggiori informazioni. Rispondiamo subito!
Nome e Cognome (*)
Azienda
Indirizzo email (*)
Recapito Telefonico (*)
Servizio Richiesto (*)
Richieste Aggiuntive e Note

Ricordiamo che inviando la richiesta, con il preventivo si autorizza artwork ™ al trattamento dei vostri dati personali. Privacy Policy

Web Agency Milano · Agenzia di comunicazione · Web Marketing Milano · Creazione siti web · Creazione sito Aziendale · Realizzazione siti internet · Restyling sito · Creazione siti mobile · Creazione logo · Produzione video
artwork

PREVENTIVO